Posts Tagged ‘Torino una sega’

Torna «Torino Una Sega»: il trionfo.

23 maggio 2016

TUS.

Più, precedentemente, ne avevo parlato a Novaradio: qui.

Torna «Torino Una Sega»: la rassegna stampa.

19 maggio 2016

TusX.

Per adesso, Repubblica sta qui.
Per adesso, 404: File Not Found sta qui.
Per adesso, Riot Van sta qui.
Si parte domani.

Torna «Torino Una Sega»: e quattro.

6 maggio 2016

TUS.

«Torna a più di due anni di distanza dall’ultimo appuntamento Torino Una Sega, vero e proprio rave letterario che ha portato a Firenze, nei tre precedenti appuntamenti, alcuni dei più importanti autori della scena letteratura nazionale.» Ne scrive su Intoscana il buon Di Vita. Ovviamente ci torneremo.

Off topic: gli Angeli del Bellow mancanti stanno qui, nella paginetta apposita, sempre su Riot Van.

Per intervista: «Muro Una Sega.»

3 novembre 2015

Muro di Casse.
«L’incontro di mercoledì riprende sia nel titolo che nella struttura lo spirito di TUS, sebbene le faccende siano separate e non parliamo d’un TUS4, al momento non in programma. Certamente ci sembra un modo per continuare il dialogo con chi in città ama la letteratura, e sono parecchi visto anche il successo del recente festival delle riviste fiorentine.»
Il buon Di Vita mi intervista per Intoscana sul reading di domani.

Per dire: «Muro Una Sega.»

29 ottobre 2015

Citè.
Il comunicato.

MURO UNA SEGA. READING A MICROFONO APERTO.
Presso La Cité in Firenze, Borgo San Frediano 20.
Quattro novembre duemilaquindici. Dalle 21.30 circa.

Letture a piacere su temi affini: viaggio, ballo, tecnologia, baccanali, controculture e subculture, musica elettronica e non, psichedelia, sincretismo, neo spiritualismo, post punk, degrado e decoro, confine e frontiera, società postindustriale, loisir, crisi, postmodernismo, scarpe a panettone, risemantizzazione e tutto quel che vi va.

CON: la cosiddetta scena letteraria fiorentina. Ma: chiunque può partecipare – letture di testi propri e/o altrui – dieci minuti a testa.
Al solito si raccomanda: testi che facciano accapponare la pelle.

Requiem.

3 dicembre 2014

Articolone.

Oggi sul Corriere Fiorentino Vanni Santoni celebra il Caffè Notte nel giorno della chiusura [o cambio gestoniale. Sia mai le cose coincidano. Boh.] Patria dei TUS e teatro di mille robine ganze, manca già. Stasera cerimonia strappalacrime dalle ventuno.

Torino una Sega: l’ebook di Riot Van.

2 maggio 2014

Inglesi.
Pezzettino sul Quotidiano Nazionale: qui.

A room with an interview: Válečky.

11 febbraio 2014

Addie.
«Ci sono individui -e sono quelli che preferisco- nati con l’esigenza di scovare un collegamento tra la propria storia personale e quella del mondo. Mondo che è per definizione troppo vasto per non venire irrimediabilmente ricondotto entro i confini di uno spazio -o territorio- che poi è lo spazio del cuore. Poiché i muri sono franati dall’interno e coglione può sembrare chi si senta alieno in patria tanto quanto dentro un autobus notturno lanciato attraverso le arterie di un vuoto esistenziale. La verità è che siamo tutti figli di quei Demoni di Dostoevskij, che lo vogliamo o no. Anche quando convinti di avere un destino che ci leghi necessariamente gli uni agli altri per mezzo di un filo cristiano di salvezza nella disperazione, siamo isole disperse in una terra di nessuno. In grado di chiamare le cose con il proprio nome solo dopo che le abbiamo archiviate, per il senso che potevano avere.» Due chiacchiere con Sara Mazzini sul Válečky, Torino una Sega, lo stato dell’editoria e un orso. Qui.

Tutto.

22 dicembre 2013

Grusone.
Su Postpopuli Giovanni Agnoloni scrive del Válečky. Poi Repubblica Firenze riporta la notizia dell’uscita di Riot Van su Torino una Sega e del Christmas Carol. Oggi alle sei e mezzo alla Cité. Siateci. Tutto.

«TUS3» su Scrittori Precari.

5 novembre 2013

TUS3.
«Considerare il proprio lettore abituale -ammesso si possieda un lettore abituale: situazione non agevole dati i tempi- il solo confidente che ci rimanga, è quantomeno sintomo di sensibilità e intimo desiderio di interscambio. Non complesso. Non biasimabile. Non raro. Più difficile mantenere simile posizione nei confronti dell’uditorio standard di un reading collettivo. Troppo chiasso. Troppo alcool. Troppo traffico. Troppi individui interessati ad altro. Eppure, posto a conoscenza dell’esistenza di quella kermesse cittadina a tema letture terminali, subito apparve ovvio quanto tutti i problemi della mia vita sarebbero potuti scomparire davanti la specchiata onestà richiesta dalla performance. Da sempre infatti combatto una spietata battaglia con le letture e i termini. Curiosa genesi del limite, fino dalla prima consapevolezza di me riesco a leggere solo alla fine delle cose. Impegnarmi nei saggi, godere della prosa o fantasticare sui versi di una poesia unicamente a ridosso dei termini. Mi spiego meglio.» [Continua su Scrittori precari.]

 

Stasera.

31 ottobre 2013

Repubblica Firenze.
Dalle diciannove i personaggioni di Torino una sega per la Cité. Letture di sostegno.

Missing in action.

21 ottobre 2013

Torino una sega.
«A La Citè molti di noi si sono conosciuti, ritrovati, hanno scritto i primi libri.» Dunque reduci e missing in action di Torino una sega per La Cité. Su Repubblica oggi. Trentuno ottobre: letture acefale.

Ancora oggi.

13 ottobre 2013

Givone.
Dettagliatissimo articolo di Gaia Rau su Repubblica Firenze.

Oggi.

11 ottobre 2013

Repubblica Firenze.
Dettagliatissimo articolo di Fulvio Paloscia su Repubblica Firenze.

Domani.

10 ottobre 2013

Goth.
Giunta alla terza edizione il reading collettivo-orizzontale a voce alta «Torino una sega» si propone di rovesciare nuovamente sulla stanca Firenze una ennesima infornata di scrittori famosi da tutta l’Italia. Il resto del comunicato su Attiva Firenze.

TUS e Bibliotici su varie tipologia di media.

3 ottobre 2013

Repubblica.

Corriere.

Su Repubblica Firenze e Corriere Fiorentino. Su Facebook qui e qui.

Torino una sega tre: parte prima.

6 settembre 2013

TUS.
Questo il due. Il tre sta arrivando. A breve ulteriori.

Prossime venture: progetti.

27 agosto 2013

Nick Cave.
Settembre
: pezzetto/i su Scrittori Precari.*
Ottobre: racconto in ebook.**
Ottobre reprise: racconto per Torino una sega tre.***
Novembre: arriverebbe il Válečky.****

** Si legge il libro in questione su minuscolo laptop: apprezzare la costanza.
** Tentativo di mash-up tra studi universitari e zombie.
*** Più eventuali sviluppi piacevoli. Ci torneremo.
**** Idem. Ci torneremo.

Sul Corriere Nazionale: «TN e SN e CN e TUS.»

15 aprile 2013

Corrierenazionale. Giovanni Agnoloni su In territorio nemico più Selezione naturale e l’evento del secolo Torino una sega e la prossima raccolta di autori toscani e in generale sulle cose graziose.

«Tra i giovani scrittori nel covo del Caffè Notte.»

20 gennaio 2013

Scena.
Di Fulvio Paloscia. Sullo stato [letterario] delle cose in zona e recenti eventi: qui.

Stasera.

18 gennaio 2013

Torino una sega.

Questo l’anno scorso. Poi vediamo.

Prossimamente sto lì.

14 gennaio 2013

Oratore.

a. Venerdì diciotto gennaio ore ventuno e cinque si legge a Torino una sega due. Letture di sangue. L’evento letterario del triennio presso il Caffé Notte in vie delle Caldaie ventotto a Firenze.
b. Giovedì ventiquattro gennaio ore diciotto si parla con e di Roberto Vigevani assieme a Raoul Bruni in occasione della uscita del libro Lo studio dell’ebraico e l’arte della manutenzione della vecchiaia [Nicomp Laboratorio Editoriale] presso la libreria IBS di Firenze in via dei Cerretani sedici rosso.
c. Giovedì quattordici febbraio ore diciotto e quindici si ri-parla con il buon Federico Di Vita e Fabiagio Salierno del Collettivomensa su Pazzi Scatenati. Usi e abusi dell’editoria [Tic edizioni] presso la libreria Cité di Firenze in Borgo S. Frediano venti rosso. That’s it.

Torino una sega: l’evento. Due.

4 gennaio 2013

Ein.

Su Facebook sta qui.

Torino una sega: l’evento. Uno.

1 gennaio 2013

Torino una sega.

Firenze. Diciotto gennaio. L’evento culturale definitivo.

«Torino una sega»: torna l’evento sporco.

9 novembre 2012

Dice a gennaio. Prepararsi [puntate precedenti qui.]

«Torino una sega»: il successone.

16 giugno 2012

Foto courtesy of Bice.

«Torino una sega»: l’evento sporco.

11 giugno 2012

Venerdì quindici giugno ore ventuno e venticinque.
Presso il Caffé Notte in via delle Caldaie 28.
Quindici minuti a capoccia: un testo proprio e uno altrui.
Su Facebook: qui.