Posts Tagged ‘Ilaria Giannini’

«I treni non esplodono» su 404.

29 giugno 2016

 

Sipress.

«I fatti: mancano quindici minuti alla mezzanotte e la stazione ferroviaria di Viareggio è quasi deserta. Ventinove giugno duemilanove, cade oggi il settimo anniversario e c’è un treno che sferraglia e barcolla, producendo al suo passare una scia di scintille. Lieve brezza dal mare con poca gente in giro. Si tratta del merci 50325 Trecate-Gricignano, quattordici vagoni cisterna riempiti di GPL il quale, a seguito del deragliamento, fuoriesce passando dallo stato liquido al gassoso; funziona così.» Il resto sta qui.

Annunci

Lunedì nove giugno…

4 giugno 2014

Salinger.

…sarà complessa la faccenda. Ovvero dovrò ciabanare tipo dieci minuti su Salinger al cinema Odeon di Firenze h. 21.00 prima del documentario biografico a lui dedicato. Il che è curioso perché spesso parlo di libri che non ho letto oppure sì ma distrattamente. In questo caso invece c’è del trasporto. Comunque: se venite siate carichi di insegnamenti vēdantiani e ricordate che il tizio dei popcorn è Cristo in persona. Assieme al sottoscritto Gregorio Magini, Ilaria Giannini, Federico di Vita, Alessandro Raveggi e Diego Bertelli. Su Facebook l’evento sta qui.

Il Válečky su Intoscana: titoli sotto l’albero.

16 dicembre 2013

Lungarno.
«Válečky in slang ceco significa tortura amorosa, ma il viaggiatore che seguiamo dalla Germania alla Repubblica Ceca non è un’anima troppo sofferente, semmai un po’ frastornata. La sua storia con la ragazza boema di cui non sappiamo il nome è un valzer in cui ciascuno dei due gioca ad allontanarsi e a tornare vicino, ma non troppo, perché la realtà spogliata dall’immaginazione è qualcosa con cui la nostra generazione fatica a fare i conti. Nel mezzo c’è il fascino della Mitteleuropa, un luogo dell’anima che il nostro giovane flaneur cerca di conquistare per noi attraverso le parole.» Ilaria Giannini su Intoscana.

«Selezione naturale» su Intoscana.

6 aprile 2013

Copertina.

Grazie a Ilaria Giannini. Sta qui.